30 Maggio 2024

3 Finanziamenti Agevolati per sviluppare il tuo Progetto Imprenditoriale.

Nel 2024 lo Stato e le Regioni hanno previsto diverse opportunità di finanziamento agevolato per lo sviluppo di nuovi progetti imprenditoriali.

Tra le diverse alternative disponibili abbiamo selezionato 3 finanziamenti agevolati interessanti: i Finanziamenti Simest per l’Internazionalizzazione delle Imprese, il Fondo Patrimonializzazione PMI della Regione Lazio e il Bando Invitalia Digital Transformation.
 

Finanziamenti Simest per l’internazionalizzazione delle imprese

 

Obiettivo

Sostenere gli investimenti in sostenibilità e digitalizzazione per una maggiore competitività delle imprese e delle filiere produttive sui mercati esteri.

Beneficiari

I beneficiari dei finanziamenti Simest sono tutte le imprese, ed in particolare le Micro, Piccole e Medie Imprese, iscritte nel registro delle imprese e in stato di attività, che:

  • abbiano una sede legale e sede operativa in Italia;
  • abbiano depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi.

Per la linea di finanziamento “Transizione digitale e/o ecologica” è necessario che le imprese abbiano un fatturato export pari ad almeno il 10% dell’ultimo bilancio o, in alternativa, siano una PMI produttiva, con un fatturato export pari ad almeno il 3% dell’ultimo bilancio, facente parte di una filiera produttiva di almeno 3 imprese clienti (con contratti di fornitura stipulati da almeno 12 mesi dalla presentazione della Domanda).

Le linee di finanziamento attivate riguardano i seguenti ambiti:

  1. E-commerce;
  2. Transizione digitale e/o ecologica;
  3. Inserimento sui mercati esteri;
  4. Partecipazione a fiere ed eventi;
  5. Temporary manager;
  6. Certificazioni e consulenze.

Natura e misura dell’agevolazione

Finanziamenti agevolati a tassi vicini allo zero ed in alcuni casi è prevista una quota a fondo perduto. L’importo del finanziamento varia a seconda della linea progettuale prescelta, in linea generale si può arrivare ad un finanziamento massimo pari a 500.000 euro. Solo per la linea “Transizione digitale e/o ecologica” l’importo del finanziamento può arrivare fino a 2.500.000 euro.

 

REGIONE LAZIO - FONDO PATRIMONIALIZZAZIONE PMI

 

Obiettivo

Il Fondo Patrimonializzazione PMI (FPPMI) interviene con l’obiettivo di rafforzare le imprese a sostegno dello sviluppo e della ripresa.

È finalizzato alla concessione diretta di prestiti a PMI già costituite che abbiano forma giuridica di società di capitali, a fronte di un aumento di capitale che determini un effettivo ingresso di risorse finanziarie nell’impresa.

Beneficiari

Beneficiari del FPPMI sono le Piccole e Medie Imprese (PMI) che hanno una sede legale o anche operative nella Regione Lazio.

Alla data di presentazione della domanda devono essere in possesso, tra gli altri, dei seguenti requisiti di ammissibilità: essere costituite in forma di società di capitali, avere gli ultimi due bilanci chiusi depositati.

Natura e misura dell’agevolazione

L’agevolazione consiste in un finanziamento con le seguenti caratteristiche:

  • importo: minimo 50.000,00 euro, massimo 500.000,00 euro;
  • durata: 84 mesi incluso preammortamento (obbligatorio) di 12 mesi;
  • tasso di interesse: zero;
  • rimborso: a rata mensile costante posticipata. Il prestito può coprire fino al 50% del progetto in quanto la parte restante deve essere coperta dall’aumento di capitale.

 

DIGITAL TRANSFORMATION

 

Obiettivo

Favorire la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle micro, piccole e medie imprese attraverso l’applicazione di tecnologie avanzate previste nell’ambito di Impresa 4.0.

Interventi ammissibili

Possono essere finanziati progetti che puntano alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi attraverso:

  • tecnologie abilitanti individuate dal Piano nazionale Impresa 4.0 (advanced manufacturing solutions, additive manufacturing, realtà aumentata, simulation, integrazione orizzontale e verticale, industrial internet, cloud, cybersecurity, big data e analytics);
  • tecnologie relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera.

Beneficiari

Possono partecipare le imprese che operino in via prevalente o primaria nel settore manifatturiero e/o in quello dei servizi diretti alle imprese manifatturiere e/o nel settore turistico e/o nel settore del commercio.

Natura e misura dell’agevolazione

La dotazione finanziaria complessiva è pari a 100.000.000 Euro

I progetti devono prevedere un importo di spesa:

  • non inferiore a 50.000 euro;
  • non superiore a 500.000 Euro.

Il contributo minimo: 50.000 Euro

L’agevolazione copre il 50% delle spese ammissibili ed è articolata come segue:

  • 10 % sotto forma di contributo a fondo perduto;
  • 40 % sotto forma di finanziamento agevolato.

Il finanziamento agevolato deve essere restituito senza interessi entro massimo 7 anni a decorrere dalla data di erogazione dell’ultima quota a saldo delle agevolazioni, secondo un piano di ammortamento a rate semestrali costanti posticipate.

 

Vuoi approfondire? Contattaci per una consulenza

Contatti

+39 0583316636
studio@vannucci-advisors.com
Viale S.Concordio 710 - 55100 Lucca (LU) Italia
Via Fiume, 11 - 50123 Firenze (FI) Italia
C.F e P.IVA. 02623630460
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram