3 Febbraio 2024

Come diventare una PMI innovativa

pmi innovativa

Che cosa è una PMI innovativa?

Le PMI innovative sono piccole e medie imprese che si distinguono per l’innovatività del loro business in termini di competenze interne, processi, o prodotti, a prescindere dal livello di maturazione raggiunto e dal settore in cui operano.

Una PMI innovativa rappresenta l’evoluzione naturale della startup innovativa: tale qualifica infatti ha un orizzonte temporale limitato a 5 anni dalla costituzione. Al termine di tale periodo sarà possibile iscrivere la società alla sezione speciale riservata alle PMI innovative del registro delle imprese, mantenendo così la maggior parte dei benefici connessi alla qualifica di startup innovativa. In ogni caso, è possibile iscrivere una PMI alla sezione speciale del registro delle imprese anche se non ha mai avuto la qualifica di startup innovativa, purché rispetti i requisiti imposti dalla legge.

A differenza delle startup innovative, le PMI innovative non possono nascere come tali visto che per l’iscrizione alla sezione dedicata del registro delle imprese la società deve essere operativa da almeno un anno e avere approvato e depositato almeno un bilancio certificato. L’impossibilità di PMI innovative neocostituite è anche stabilita espressamente dall'articolo 4, comma 1, del Decreto Legge n. 3/2015.
I requisiti specifici per essere riconosciuti come PMI Innovativa sono i seguenti:

  • Essere una società di capitali (Srl, Spa, Sapa), anche in forma cooperativa.
  • Non essere quotata in un mercato regolamentato, ma può essere quotata in piattaforme di negoziazione multilaterali, come l’AIM.
  • Avere la residenza in Italia o in un paese membro dell'UE o dello Spazio Economico Europeo, con l'obbligo di possedere una sede produttiva o una filiale in Italia.
  • Aver certificato l’ultimo bilancio.
  • Impiegare meno di 250 persone e non superare i 50 milioni di euro di fatturato.
  • Non essere iscritta nella sezione speciale delle startup innovative e incubatori certificati del Registro delle imprese.

La società inoltre deve avere una connotazione innovativa, dimostrabile attraverso il possesso di almeno due delle seguenti caratteristiche:

  • Spese in Ricerca e Sviluppo pari ad almeno il 3% del maggiore tra costo e valore totale della produzione.
  • Personale altamente qualificato, con almeno un terzo dei dipendenti laureati magistrali, o almeno un quinto composto da dottori di ricerca, dottorandi o ricercatori.
  • Detenzione di almeno una privativa industriale o di un software registrato.

LE AGEVOLAZIONI DEDICATE ALLE PMI INNOVATIVE

Le PMI innovative sono destinatarie di diverse misure incentivanti tra le quali le seguenti:

  • Incentivi fiscali all’investimento nel capitale di PMI innovative (detrazione fiscale del 50% o del 30% dell’ammontare dell’investimento effettuato in una PMI innovativa e deduzione del 30% per gli investimenti effettuati da persone giuridiche);
  • Possibilità di utilizzare il Work for Equity per usufruire delle prestazioni di professionisti, aziende e collaboratori qualificati;
  • Possibilità di adottare i piani di incentivazione per legare all’azienda amministratori, manager e dipendenti;
  • Esonero da imposte di bollo per gli atti depositati presso la Camera di Commercio;
  • Raccolta di capitali tramite campagne di equity crowdfunding (ora anche possibili per le normali srl);
  • Servizi di internazionalizzazione alle imprese (ICE);
  • Deroghe alla disciplina societaria ordinaria;
  • Proroga del termine per la copertura delle perdite;
  • Deroga alla disciplina sulle società di comodo e in perdita sistematica;
  • Remunerazione attraverso strumenti di partecipazione al capitale.

Come diventare una PMI innovativa

Una volta verificati la sussistenza dei requisiti legali necessari, il passo successivo è presentare una richiesta di registrazione al registro delle imprese tenuto dalla Camera di Commercio. L'amministratore dell'azienda dovrà completare un modulo di autocertificazione che include informazioni dettagliate sull'impresa, sui soci, e sulla natura dell'attività svolta.

È fondamentale specificare elementi quali eventuali brevetti o software registrati di proprietà dell'azienda, gli investimenti fatti in ricerca e sviluppo, e le qualifiche professionali del personale dirigente e dei dipendenti. Questa dichiarazione deve essere rinnovata e aggiornata ogni anno. Se l'azienda non fornisce la documentazione richiesta, perderà automaticamente lo status precedentemente acquisito e tutte le relative agevolazioni fiscali o benefici.

PMI innovativa: cosa possiamo fare per te

Il nostro Studio, grazie alla competenza e all’esperienza in tema di consulenza e assistenza alle startup e PMI innovative, sia in ambito legale che fiscale e societario:

  • Forniamo a tutti gli imprenditori interessati a trasformare la propria società in una PMI innovativa una valutazione preliminare sulla sussistenza di tutti i requisiti di legge e, eventualmente, strutturiamo un percorso per il loro raggiungimento.
  • Gestiamo tutti i passaggi della pratica di iscrizione, rappresentandovi dinanzi alle CCIAA e a tutti gli enti pubblici.
  • Assistiamo le PMI nella certificazione del bilancio in collaborazione  con un revisore contabile o una società di revisione.

Vuoi approfondire? Contattaci per una consulenza

Contatti

+39 0583316636
studio@vannucci-advisors.com
Viale S.Concordio 710 - 55100 Lucca (LU) Italia
Via Fiume, 11 - 50123 Firenze (FI) Italia
C.F e P.IVA. 02623630460
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram