3 Luglio 2024

Massimizza i tuoi investimenti con i Piani di Risparmio Alternativi: un caso concreto sui vantaggi per Startup e PMI Innovative

Massimizza i Tuoi Investimenti con i Piani di Risparmio Alternativi: un caso concreto sui Vantaggi per Startup e PMI Innovative

I Vantaggi Fiscali dei Piani di Risparmio Alternativi

L'investimento in Piani Individuali di Risparmio (PIR) rappresenta un'opportunità unica per indirizzare il risparmio verso Startup e PMI Innovative, beneficiando di importanti vantaggi
fiscali
. Questa modalità di investimento consente agli investitori di sfruttare detrazioni fiscali significative e di godere di esenzioni su dividendi e plusvalenze, contribuendo al contempo
alla crescita del tessuto imprenditoriale italiano.

I vantaggi fiscali sono, quindi, di due tipologie:

1. Detrazione Fiscale: investire in Startup o PMI Innovative offre una detrazione fiscale fino al 50%. Da utilizzare interamente nell’anno o nei 3 anni successivi per la quota non
utilizzata.

2. Esenzione Fiscale: investendo tramite PIR, gli investitori beneficiano dell’esenzione dalle tasse su dividendi e plusvalenze, a condizione che l’investimento sia detenuto per almeno
cinque anni.

Strategia di Investimento Ottimizzata

Una strategia di investimento ottimizzata richiede la conoscenza dei limiti di composizione del portafoglio PIR e il tetto massimo di allocazione. Per i Piani di Risparmio Alternativi, in particolare,
le opportunità sono definite dalla conformità alla diversificazione e dal Cap di Investimento.

1. Conformità alla Diversificazione:
ogni PIR deve diversificare il proprio portafoglio per evitare di superare il limite di concentrazione del 20%. Questo significa che un investimento tipico dovrebbe includere almeno cinque diverse Startup o PMI per massimizzare i benefici fiscali e rispettare le normative.

2. Cap di Investimento:
gli investitori possono allocare fino a €300.000 annualmente in un PIR, con un limite totale di €1.500.000 in 5 anni, permettendo di impiegare un capitale sostanziale in modo efficiente.

Esempio di Investimento in Startup attraverso un PIR Alternativo

Per comprendere quanto sia vantaggioso per una Startup o una PMI Innovativa l’investimento attraverso PIR Alternativi presentiamo lo scenario di una caso reale trattato dal nostro Studio.

  • Scenario di investimento:
    Un investitore decide di allocare €300.000 in 5 Startup Innovative, con €60.000 in ciascuna, rispettando il vincolo di concentrazione del 20%.
  • Vantaggi immediati:
    - Startup Innovative: detrazione fiscale fino a €50.000 (50% di €100.000)
    - PMI Innovative: detrazione fiscale fino a €150.000 (50% di €300.000)
  • Vantaggi futuri per l’investitore in una PMI Innovativa (dopo 5 anni):
    - Investimento iniziale: €300.000
    - Detrazione fiscale: €150.000
    - Prezzo di cessione: €400.000
    - Plusvalenza: €100.000
    - Esenzione dalla tassazione sul capital gain: €26.000
    - Costo della fiduciaria stimato: €6.344
    - Somma finale a disposizione: €543.656
  • Confronto con un investimento senza PIR Alternativo:
    - Investimento iniziale: €300.000
    - Prezzo di cessione: €400.000
    - Plusvalenza: €100.000
    - Tassazione sul capital gain: €26.000
    - Somma finale a disposizione: €374.000

Vantaggio fiscale complessivo: €543.656 - €374.000 = 169.656 pari al 42,4% rispetto al prezzo di cessione

Conclusioni

I PIR Alternativi rappresentano un'opportunità straordinaria per combinare il potenziale di crescita delle Startup e PMI Innovative con significativi benefici fiscali per gli investitori.
Investire tramite PIR Alternativi non solo permette di sostenere l'innovazione e la crescita delle imprese italiane, ma anche di ottenere un rendimento netto superiore grazie alle agevolazioni
fiscali.
La creazione di un Club di Investitori può ottimizzare ulteriormente i rendimenti e creare sinergie proficue con queste realtà emergenti. In questo modo sarà possibile costruire un portafoglio
diversificato, mantenendo i vantaggi fiscali e minimizzando i rischi.

La creazione di un Club di Investitori può ottimizzare ulteriormente i rendimenti e creare sinergie proficue con queste realtà emergenti. In questo modo sarà possibile costruire un portafoglio diversificato, mantenendo i vantaggi fiscali e minimizzando i rischi.

Cosa possiamo fare per voi

Il nostro Studio è una realtà consolidata nel mondo delle Imprese Innovative e negli anni si è specializzato nell’attività di fundraising per le società clienti.
Offriamo supporto per la ricerca di investimenti in equity da fondi di investimento o investitori privati e per l’emissione di strumenti finanziari partecipativi o mini-bond.
Nell’ambito dell’attività di fundraising possiamo analizzare, insieme a consulenti finanziari abilitati, le Startup Innovative presenti nel nostro portafoglio clienti e sulla base delle quali costruire un
portafoglio nella forma di PIR.
Inoltre, forniamo supporto anche a Club Deal nella selezione delle Startup e PMI Innovative più promettenti.

Vuoi approfondire? Contattaci per una consulenza

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram